Scarlino

24 agosto 2022 20:48
Scarlino WV43+Q7 Provincia di Grosseto Italia

Scarlino è un piccolo borgo medioevale che domina dall’alto il Golfo di Follonica. Si trova infatti ai piedi del Monte d’Alma, una cima posta a 560 metri di altitudine nella Provincia di Grosseto, al centro di una importante area protetta.

Scarlino si trova poco sotto, a 250 metri di altitudine, e si affaccia sul mar Tirreno che si trova a soli 7 km dal paese e precisamente al Porto del Puntone.

 

La vita a Scarlino

Il borgo di Scarlino è abitato da circa 3500 persone tutto l’anno, ma in estate si anima maggiormente per la presenza dei turisti o dei parenti che tornano presso le famiglie di origine.

Non è da molti anni che Scarlino ha sviluppato la sua vocazione turistica, come molti altri territori italiani che hanno abbandonato le attività agricole. I boschi intorno a Scarlino infatti si sono ripresi i terreni prima destinati al pascolo ed ora costituiscono un’Area Naturale Protetta di grande valore per le specie animali e vegetali che ospita.

 

Scarlino medioevale

La riduzione dell’attività agricola non ha però interrotto il legame di Scarlino con la sua storia, e in particolare con il suo periodo medioevale di cui conserva ancora un forte ricordo.

Il 19 Agosto di ogni anno infatti, Scarlino si trasforma in un borgo del 1300 e si popola di personaggi di altri tempi: i costumi di dame e cavalieri, con tutto il ricco contorno, catapultano il paese indietro nel tempo.

Pur essendo di dimensioni certo non vastissime, Scarlino vanta ben 3 contrade, fortemente in competizione tra loro. Il 19 Agosto gareggiano tra loro le contrade del Centro, della Rocca e di San Donato. Le gare sono chiamate le Carriere del 19, una serie di prove che determinano il vincitore dell’anno.

Le discipline prevedono la gara di tiro con l’arco, dal chiaro sapore medioevale; la sfilata storica, il migliore addobbo, anche questo dal gusto medioevale e la gara podistica. Il tutto da svolgere rigorosamente in costumi d’epoca, soprattutto la gara podistica. Potete immaginare l’effetto provocato da tutti questi costumi, colori e bandiera sull’aspetto del paese. Molto più bello sarebbe vederlo di persona.

Le origini di questa festa rievocano la fine dell’epidemia di colera del 1855 chiesta come grazia dalla devozione degli abitanti che in questo modo la vogliono ricordare ogni anno.

 

Le tracce della storia

Scarlino è giustamente orgogliosa della sua autenticità, e la esprime sul suo territorio con la presenza delle testimonianze di diverse epoche storiche ben conservate.

La presenza di un Parco Archeologico, testimonia la presenza in zona di un centro abitato etrusco datato addirittura 10 secoli avanti Cristo.

Il monumento più conosciuto è la Rocca Pisana, un castello posto nella parte più alta del paese da cui si gode di un panorama magnifico. Sorto durante il X Secolo come edificio militare per volere della famiglia Aldobrandeschi, è passato nel XIII secolo alla famiglia Pisani che lo modificò per renderlo più residenziale.

La Rocca è il punto di partenza della cerchia delle mura che circondano tutto il borgo, su cui si aprono tre porte per differenti accessi. Di particolare bellezza è la Porta Senese che si affaccia su Piazza Garibaldi.

L’importanza di Scarlino nei secoli passati è testimoniata anche dal piccolo tesoro di 100 Fiorini d’oro, ritrovato in un vaso di terracotta, e che ora si può vedere presso il Centro di Documentazione del Territorio nel palazzo Comunale.

 

Ambiente e territorio

La collocazione sulle pendici del Monte d’Alma, offre a Scarlino una veduta incomparabile verso il mare e i boschi circostanti. Scendendo verso il golfo di Follonica si trova il porto del Puntone, un punto di riferimento molto attrezzato per tutti coloro che nella zona hanno a che fare con il mare. Il porto eroga tutti servizi portuali ed è possibile anche noleggiare imbarcazioni di diverse categorie. Sono disponibili posti barca da 10 a 36 mt fino a 4 mt di pescaggio.

Oltre ai servizi nautici sono disponibili strutture ricettive, negozi, ristoranti e molti altri servizi alla persona.

 

Le Bandite di Scarlino

Le Bandite di Scarlino sono un’area naturale protetta che attraversa diversi Comuni ma che occupa prevalentemente il territorio di Scarlino. Si tratta di una Riserva Naturalistica che si può esplorare attraversando i suoi moltissimi sentieri immersi nella macchia mediterranea.

I sentieri sono larghi e ben mantenuti, sono ideali da percorrere a piedi e divertentissimi da attraversare in MTB. Diversi agriturismi della zona organizzano escursioni anche per attraversare quest’area a cavallo.